L’EVOLUZIONE NON È PROGRESSO E NON È ACCETTATA DALL’UOMO

La teoria dell’evoluzione è pressoché un dogma ormai accettato da tutti. È popolare e amata, la si insegna nelle scuole e riscuote un grande favore mediatico e culturale. È una sorta di stella che brilla luminosa nel cielo della scienza. Eppure noi uomini se da un lato ne riconosciamo il valore dall’altro facciamo di tutto per evitarne le conseguenze e la cosa è davvero strana

Ma cosa dice questa teoria?
In sostanza, e semplificando, dice che gli individui di una popolazione sono in competizione fra loro per le risorse naturali; in questa lotta per la sopravvivenza, l’ambiente opera una selezione, detta selezione naturale. Con la selezione naturale vengono eliminati gli individui più deboli, cioè quelli che, per le loro caratteristiche sono meno adatti a sopravvivere a determinate condizioni ambientali. Per cui in ogni momento popolano la terra i soggetti migliori, quelli più adatti e più forti. (si veda: https://it.wikipedia.org/wiki/L%27origine_delle_specie
https://it.wikipedia.org/wiki/Selezione_naturale)

La cosa inspiegabile è che nonostante siano quasi tutti d’accordo con questa teoria, all’atto pratico si cerchi di evitarla, di disattenderla, di non lasciare che agisca indisturbata. Infatti l’uomo ha, giustamente, creato delle sovrastrutture sociali e comportamentali che difendono proprio i più deboli, quelli che rimangono in dietro e che senza un aiuto non ce la farebbero.

È come se l’uomo osservasse la natura dall’alto e decidesse di non farne parte, È come se decidesse di renderla più “umana”. Probabilmente abbiamo dentro di noi la percezione di valori superiori alla stessa natura. Il nostro senso di pietà e di giustizia travalicano la riflessione scientifica alla ricerca di un ordine superiore. Vogliamo realizzare una perfezione diversa da quella che ci circonda e che noi sentiamo come gerarchicamente superiore, più importante, forse divina.

 

Marco Di Mico

 

DESTRA, SINISTRA, O REVOLUZIONE CIVICA?

http://www.bookrepublic.it/book/9788866935247-la-vicenda-di-un-lavoratore-bastardo/

 

http://www.mondadoristore.it/vicenda-lavoratore-bastardo-Marco-Di-Mico/eai978886693036/

Amministrative 2016. La Verità

Elezioni_amministrative_2016I partiti tradizionali, PD e FI in testa, con i loro apparati burocratici, le loro sezioni, organizzati come un esercito e che costano milioni di euro sono finiti. Non hanno più presa sui cittadini italiani che ora pretendono dai politici onestà, trasparenza, coerenza tra dichiarazioni e fatti.

 

I giochi sono fatti. Gli italiani hanno votato e ora iniziano le danze. Ogni partito dichiarerà la sua “profonda” soddisfazione per i risultati raggiunti e si reputerà soddisfatto. I media che contano e che sono tutti al servizio dei partiti tradizionali faranno le capriole per avvalorare queste tesi fasulle. Ma la verità è una sola. La verità è che i partiti tradizionali, PD e FI in testa, con i loro apparati burocratici, le loro sezioni, organizzati come un esercito e che costano milioni di euro sono finiti. Non hanno più presa sui cittadini italiani che ora pretendono dai politici onestà, trasparenza, coerenza tra dichiarazioni e fatti.
Il PD non vince al primo turno in nessuna città importante, neanche a Torino e Milano dove i suoi candidati avevano fatto bene ed erano super favoriti.

A Roma il Pd parla di “Miracolo” Giachetti per aver raggiunto meno del 25% delle preferenze.
Se la prestazione di Giachetti, sostenuta da tutte le sezioni del partito e dalla rete di interessi di “mafia capitale” è stata un successo, allora quella della Meloni che si è presentata sostenuta solo dalla sua faccia e dalla sua credibilità potrebbe essere definita un “trionfo”. E quella della Raggi, esponente del Movimento cinque stelle qualcosa di veramente “divino”.  

C’è nell’aria odore di cambiamento e la politica tradizionale se vorrà continuare ad esistere dovrà rinunciare all’affarismo e alle collusioni che l’hanno caratterizzata fino ad oggi.

marco di mico

 

MARCO DI MICO "LA VICENDA DI UN LAVORATORE BASTARDO"

MARCO DI MICO
“LA VICENDA DI UN LAVORATORE BASTARDO”

versione cartacea

http://www.mondadoristore.it/vicenda-lavoratore-bastardo-Marco-Di-Mico/eai978886693036/

e-book

http://www.bookrepublic.it/book/9788866935247-la-vicenda-di-un-lavoratore-bastardo/